La Cinémathèque suisse

Fondata nel 1948, la Cinémathèque suisse è considerata dalla Federazione internazionale degli archivi cinematografici (FIAF) tra i dieci archivi cinematografici più importanti al mondo per ampiezza, varietà e qualità delle sue collezioni.

Unitamente agli 85 000 lungometraggi e documentari, le collezioni della Cinémathèque suisse raccolgono migliaia di ore di documenti filmati, gli archivi del Cinegiornale svizzero e milioni di manifesti, fotografie, sceneggiature, incarti documentari, libri e periodici, oltre a oggetti appartenenti a scenografie e al mondo del cinema.

Scarica l’opuscolo di presentazione

Al fine di valorizzare la ricchezza e la diversità di questo patrimonio culturale, la Cinémathèque suisse propone, una volta al mese a Losanna, retrospettive, omaggi e cicli tematici. Organizza inoltre numerosi eventi con la partecipazione di personalità del cinema.

Scopri il programma
3
sedi
750 000
bobine
100
collaboratori e collaboratrici
210 000
chilometri di pellicola
10 000
terabyte di archivi digitali
1 000
proiezioni all’anno

Continua a scoprire

histoire

La Cinémathèque suisse è la principale istituzione nazionale che raccoglie e conserva la parte più significativa della produzione cinematografica e audiovisiva della Svizzera. La sua missione principale è quella di preservare e restaurare le sue collezioni, ma anche di promuovere questo vasto patrimonio cinematografico.

partenariat

Su scala nazionale e internazionale, la Cinémathèque suisse collabora con musei, università, mass media, ricercatori, cineasti ed editori dando loro accesso ai propri archivi. Collabora attivamente con cinema, cineteche e festival di tutto il mondo mettendo a disposizione le sue collezioni, contribuendo così alla promozione del cinema, quello svizzero in particolare.

L'associazione degli Amici della Cinémathèque suisse (LACS) riunisce da quasi 30 anni gli appassionati del cinema, siano essi neofiti o esperti. In particolare, permette all'istituzione di arricchire la propria collezione e di acquisire ogni anno diverse decine di film del patrimonio internazionale. I suoi membri beneficiano di inviti a proiezioni speciali e ad anteprime.

La Cinémathèque suisse ha due centri di ricerca e archiviazione, a Penthaz (Canton Vaud) e a Zurigo, oltre a due sale cinematografiche a Losanna. Attualmente in cantiere, il Capitole diventerà la Casa del cinema a partire dal 2024.