Mediazione culturale

La Cinémathèque suisse propone un ampio programma di proiezioni ed eventi che si rivolgono a un vasto pubblico, tra cui una scelta di film particolarmente adatti ai giovani. Il lavoro di mediazione culturale svolto dall'istituzione consente agli allievi della scuola dell'obbligo e post-obbligatoria di avvicinarsi alla settima arte grazie ad alcuni film emblematici e di approfondire le proprie conoscenze della storia del cinema.

Il programma per i giovani "Le Passculture fait son cinéma"

La Cinémathèque suisse si unisce al Passculture proponendo, durante il corso dell’anno, un programma pensato per i giovani in formazione. Parte integrante della programmazione dell'istituzione, questi film mirano ad attirare un nuovo pubblico nelle sale. Ogni proiezione è anche un'occasione per discutere e interagire in uno spirito da cineclub, in compagnia di insegnanti di scuola secondaria o di un relatore/relatrice del Centro di studi cinematografici (CEC) della Facoltà di lettere dell'Università di Losanna. Le schede didattiche, disponibili sul sito della Cinémathèque suisse e su quello del CEC, forniscono alcune indicazioni di analisi per studenti e insegnanti.

Per favorire l'accesso alla cultura da parte dei giovani in formazione, il Passculture offre l’entrata gratuita a tutti i suoi eventi della stagione 2022-2023, comprese le otto proiezioni di "Le Passculture fait son cinéma”. A ciò si aggiunge tutta la programmazione in corso della Cinémathèque suisse (anteprime e cine-concerti esclusi).

Questo programma è il risultato di una collaborazione tra la Direzione generale dell’insegnamento post-obbligatorio (DGEP) del Canton Vaud e il CEC.

Il programma per le famiglie "Ciné-famille"

La Cinémathèque suisse e il Festival Cinéma Jeune Public collaborano per offrirvi il programma "Ciné-familles" : una volta al mese, un’occasione per andare al cinema in famiglia per scoprire lungometraggi e cortometraggi, classici del cinema o perle rare poco conosciute provenienti dai quattro angoli del mondo. Come introduzione, un mediatore o una mediatrice culturale presenta i temi e le sfide dei film, per poi scoprire insieme e sul grande schermo la ricchezza del patrimonio cinematografico. In aggiunta, dopo ogni proiezione, i bambini riceveranno un kit di attività volto a prolungare la riflessione.

Biglietto a 5 franchi per bambini sotto i 12 anni.

Tè o caffè e "Cinémadeleine"

A partire da gennaio, in collaborazione con Pro Senectute Vaud, la Cinémathèque suisse da avvio a un nuovo appuntamento fisso, seguito da un momento conviviale. Per rimanere fedele alla tradizione del cinema in quanto esperienza collettiva, questa proposta vuole essere intergenerazionale : di gradimento alle persone più anziane, ma anche a quelle che le accompagnano, qualunque sia la loro età. I film - molto diversi tra loro per tematica, genere e periodo - saranno preceduti da una breve introduzione e sapranno emozionare un ampio pubblico, sia di intenditori che di neofiti. Un giovedì al mese, la proiezione delle 15.00 sarà dunque l’occasione per incontrarsi al cinema e prendersi il tempo per scoprire o riscoprire insieme un'opera della settima arte.

Per favorire la convivialità, dopo la proiezione è possibile sorseggiare un tè o un caffè offerti alla Brasserie de Montbenon. 

Presentazione al Cinématographe con il regista Marcel Barelli © Cinémathèque suisse / Yannic Bartolozzi